Le origini di Pablo Picasso

Pablo Picasso, il grande pittore moderno, nato e vissuto in Spagna, aveva origini liguri; ne è testimonianza il suo cognome ben diffuso a Genova e nei comuni della zona di levante tra il Capoluogo e Recco.

Già lo stesso Picasso nel 1954 fece personalmente una ricerca nei paesi di Sori, Recco e Avegno per scoprire notizie certe sulle sue antiche radici familiari.

Già negli anno ’80 la Prof. Maria Grazia Pighetti Carbone, con la collaborazione del parroco di Sori, Don Michele Repetto, avevano scoperto l’atto di nascita e battesimo di Tommaso Picasso. Negli anno ’90 si erano interessati alla ricerca sulle origini del pittore, l’associazione L’Ardiciocca di Recco, il giornalista e storico recchese Sandro Pellegrini ed il Comune di Sori.

Nel 1994, era stato invitato a Sori, lo storico Rafael Inglada di Malaga, grande studioso del pittore e della sua famiglia, questi visitando l’archivio parrocchiale, prendeva l’atto di nascita di Tommaso Picasso, dei suoi fratelli e delle sue sorelle ed inseriva questo importante documento nella sua documentata e vasta ricerca sulla famiglia di Picasso, ordinata dalla municipalità di Malaga e concretizzatasi in un ponderoso volume edito nel 1997.

In occasione di questa visita, il Comune di Sori organizzò un incontro ed una mostra di una pittrice di Uscio, la Prof. Bisso Bozzoli, naturalmente la notizia del ritrovamento delle origini del bisnonno del pittore ebbe ampia diffusione non solo tra gli storici interessati ma anche presso il pubblico in generale.

Tommaso dunque, nacque a Sori nel 1787 era figlio di Giovanni Battista nato a Sori nel 1758 e di Isabella Musante nata a Quinto ( ora quartiere genovese, allora importante borgo rivierasco alle porte di Genova).

Giovanni Battista a sua volta era figlio di un altro Tommaso Picasso (n. 1732) originario di Camporotondo di Canepa (Frazione sulle alture di Sori) e sposato con Anna Maria Fasce di Sori .

Tommaso aveva ben quattro fratelli e due sorelle ( di cui un fratello ed una sorella morti in tenera età); il padre Giovanni Battista era “Mercier” (commerciante) e, dovendo effettuare frequenti viaggi all’estero, era spesso lontano da casa. La famiglia della madre ( I Musante ) avevano interessi armatoriali nel Mediterraneo e nell’Atlantico ed erano presenti sia in Spagna che in Inghilterra.

Nel 1800 la famiglia si trasferì a Genova e fece qualche probabile soggiorno in Inghilterra. Isabella e Giovanni Battista si separarono; la madre e i figli rimasero insieme per qualche tempo nella loro abitazione al Molo Vecchio. Intorno al 1807 Tommaso, che aveva anch’egli intrapreso la carriera dei commerci marittimi, lasciò la famiglia ed emigrò in Spagna, a Malaga, dove sicuramente erano presenti interessi e relazioni già consolidate dalla famiglia della madre .

Nel 1812 Tommaso si sposa con Maria Luisa Guardeno Garcia, figlia di un ricco commerciante locale. Dalla coppia nacquero 5 figli, di cui due morirono prematuramente; di essi due si sposarono . Juan Bautista e Francisco, mentre la sorella Isabel morì nubile a soli 43 anni.

Nel 1851 Tommaso, uomo di mare e ricco commerciante morì lasciando un lungo testamento il cui testo, che testimonia in modo chiaro e inequivocabile le sue origini liguri, viene riportato nel libro sulle origini di Picasso scritto dall’Inglada.

La sua sposa Maria Luisa Guardeno, morirà più tardi nel 1869, mentre il figlio Francisco, nato nel 1825, dopo aver studiato in Inghilterra e poi intrapreso anch’egli la carriera di commerciante, si sposa il 6 di ottobre del 1864 con Ines Lopez Robles (1831-1902), figlia di ricchi possidenti terrieri.

Dalla loro unione nascono cinque figli tra cui Maria (1855-1938) madre di Pablo Picasso.

Abbastanza oscura è la morte di Francisco, nonno di Pablo, che trasferito a Cuba nelle città dell’Avana e di Cienfuegos in qualità di ufficiale di Dogana, si ritiene perito per la febbre gialla nel 1883, ma non è mai stato trovato alcun atto ufficiale che confermi la sua morte.

Maria Picasso Lopez si sposò nel 1880 con Josè Luis Blasco (1838-1913) insegnante di disegno, dal loro matrimonio nacquero tre figli : Concepcion (1887-1895) , Dolores (1884-1958) e Pablo (1881-1973).